lunedì 26 ottobre 2009

Come siamo arrivati fino qui

In questo episodio vi leggero' una serie di commenti ed articoli comparsi su Il Fatto Quotidiano circa lo stato della democrazia e dello stato italiano. La musica e' di... ascoltate prima di leggere di chi e'.

I link alla puntata in ogg/vorbis (31.2 Mb) o mp3 (58.2 Mb) oppure
ascoltatelo online



La musica e' di Sabina Guzzanti, tratta dalla colonna sonora di Raiot. I file sono disponibili sul suo sito. Grazie Sabina!

Segnalazioni:

Il fork di Siee Giuee Accaso: la lettura integrale delle novelle del Decamerone di Edo e Silvia.

Non so se v'e' mai capitato di ascoltare Radio Radicale. Magari sembra una palla mostruosa come radio ma in realta' svolge un incredibile, forse insostituibile ma sicuramente ineguagliato, servizio pubblico da oltre trent'anni trasmettendo e conservando e mettendo a disposizione tutte le sedute del parlamento. Inoltre Radio Radicale trasmette in forma completa e senza mediazioni processi, interviste, manifestazioni, conferenze stampa e quant'altro. Ad oggi l’archivio multimediale di Radio Radicale contiene 283.000 registrazioni.
  • 67.364 interviste

  • 15.599 udienze di processi

  • 32.056 convegni e dibattiti

  • 7.716 assemblee

  • 6.745 comizi e manifestazioni

  • 16.030 conferenze stampa

  • 161.100 oratori

  • 5.579 organizzazioni

Più della metà di questo archivio è disponibile e liberamente accessibile in formato multimediale online sul sito www.RadioRadicale.it.

Per esempio, le udienze che abbiamo ascoltato dei processi del G8 di Genova sono registrazioni provenienti da Radio Radicale.


Ma adesso incombe il pericolo dell'eliminazione della funzione pubblica assicurata dal 1976 da Radio Radicale. Se avete voglia e tempo di leggervi questo approfondito link sul ruolo di radio radicale. Se invece vi fidate di me e mettete firme in bianco a casaccio cliccate qui e non dimenticatevi di mandarmi un foglio A4 bianco con una vostra firma in calce.

5 commenti:

NeXuS ha detto...

Hai letto alcune delle parole di Tinti che avrei volute leggere anche io.

Io sono sempre piu' senza parole, con un gusto amaro in bocca, che, pur cosciente di non averlo mai assaggiato prima, mi pare tanto sterco.

Posso solo dire: continuiamo cosi', continuiamo ad usare il nostro cervello.

Liartes ha detto...

Grandissimo Edo, puntata spettacolare (anche se veramente triste dal punto di vista democratico). Ho anche apprezzato tantissimo la musica scelta, la grande Sabina Guzzanti, hai avuto una brillante idea!

In piu', da un paio di settimane anche io sono un abbonato de "Il Fatto Quotidiano" (preferirei averlo tra le mani ma visto che la spedizione all'estero non e' ancora prevista mi accontento, come te, del PDF).

Grazie per le delucidazioni sui vari concerti... Io pensavo che stessi scherzando e invece eri serio!!! Nooooooo, ti abbiamo perso! eheheheheheh ;o)

Saluti e buona giocata a frisbee col gatto... :oP

Edo ha detto...

T'ho fregato! ah ah ah.... No. Il secondo articolo di Bruno Tinti e' molto bello e molto interessante. Si vede che sono un conservatore io!

Comunque, sappi che Bruno Tinti me lo facesti conoscere te quando leggesti da Toghe Rotte un paio di articoli molto interessanti.

Il bello della rete e' che e' possibile sfogarsi, confrontarsi, ed informarsi! Anzi ti invito a firmare l'appello di Radio Radicale che e' uno strumento fondamentale per il nostro giornalismo casareccio... nonche' per diventare dei coscienziosi cittadini.

NeXuS ha detto...

@Edo: appello gia' firmato, non ti preoccupare. Se trovo un link per donazioni non manchero' di fare anche quella.

Edo ha detto...

Bravo NeXus! Credo che i soldi che Radio Radicale riceve per la sua funzione pubblica siano effettivamente ben spesi! E non credo che si debba ricorrere alle donazioni.