domenica 27 gennaio 2008

La vita in Pakistan

In questa puntata chiacchereremo con Marta di vari aspetti della vita in Pakistan, vestiti, yogurt e invasione delle multinazionali in campo alimentare, dei matrimoni come problema sociale, del telefilm porno sui mormoni e di tanto altro.

La musica da www.jamendo.com e' del gruppo di Pisa Maniscalco Maldestro.


I link alla puntata in ogg o mp3

Oppure ascoltatelo online

4 commenti:

caius ha detto...

Buogiorno a tutti,

Sono un assiduo ascoltatore del vostro podcast. Lo trovo estremamente interessante, soprattutto da quando Marta contribuisce magistralmente alla trasmissione. La notizia dell'apertura di un nuovo e moderno istituto di fisica in Pakistan mi ha rallegrato. E' interessante osservare come l'attenzione della comunita' scientifica occidentale (e quasi esclusivamente europea) si sta orientando verso le realta' dei paesi "emergenti". Emergenti virgolettato, perche' alcuni di questi paesi nel campo dell'istruzione sono gia' al livello dell'occidente, se non migliori. Basti pensare all'india, dove alcuni istituti universitari hanno una selezione cosi' severa degli studenti che nessun giovane europeo potrebbe entrarvi. In Cina la situazione e' un po' diversa. Ma ci sono accordi tra universita' europee (Max Plank Institut for Astrophysisc di Garching, per sempio) e cinesi per uno scambio di postdoc. Magari il mio prossimo postdoc sara' in Cina.

Un saluto a Marta. L'anno prossimo saro' in India da amici. Ci si incontrera'?

Un saluto a Mau e Edo... non trovo le parole.

Ciao Silvia, e smettila di impastare!

Un bacio a Micini :)

hronir ha detto...

Nessuno commenta? Io commento!
Ma non preoccupatevi, ora che avete fatto una puntata sui film porno mormoni, vedrete quanta gente si precipiterà ad ascoltare... :)

hronir ha detto...

il Pakistan ha bloccato l'accesso a Youtube

Edo ha detto...

Evidentemente il motivo ufficiale e' una scusa in quanto, stando all'ultimo collegamento con Marta, che sara' pronto a breve, su youtube sono stati messi un bel po' di prove filmate di brogli elettorali.

Stay tuned...